AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO “FORNITURA GRATUITA FARMACI NON COPERTI DAL SSN PRESSO LE FARMACIE DI SURBO ADERENTI”

Il presente Avviso è rivolto alle famiglie di Surbo alle prese con le difficoltà economiche conseguenti all’emergenza Covid 19 ed ha lo scopo di supportarle nella spesa da sostenere per farmaci non coperti dal SSN, previa prescrizione medica.

  • Data: 07.12.21
  • Data di ultima modifica: 14.12.21

Possono accedere al beneficio di che trattasi tutti i singoli o nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
a. Essere residente nel Comune di Surbo alla data di richiesta;
b. AVERE UN ISEE in corso di validità, ORDINARIO O CORRENTE, NON SUPERIORE AD € 9.360,00;
c. AVERE UN PATRIMONIO MOBILIARE, come risultante dall’ISEE in corso di validità, NON SUPERIORE ad € 6.000,00, limite elevato di € 500,00 per ogni ulteriore componente familiare oltre il primo.

MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO

I cittadini in possesso dei requisiti richiesti possono recarsi direttamente presso la sede di una delle Farmacie aderenti all’iniziativa, presentando:
- copia del documento di identità del richiedente e del codice fiscale;
- copia dell’attestazione ISEE ordinario o corrente in corso di validità;
- prescrizione semplice del Medico di base o specialista che attesti il bisogno di farmaci non coperti dal SSN.

OGNI NUCLEO CHE RISULTERA’ BENEFICIARIO, POTRA’ RIVOLGERSI, PER LA PROPRIA FORNITURA, ESCLUSIVAMENTE AD UN’UNICA FARMACIA, CHE POTRA’ LIBERAMENTE INDIVIDUARE TRA QUELLE DI SEGUITO ELENCATE:
1. Farmacia Comunale di Surbo s.r.l., Via De Giorgi n. 3, tel. 0832/365932,
2. Farmacia Mazzarella Facci Tosatti snc, Via Lecce n. 108, tel. 0832/361156,
3. Farmacia Casciaro Dottoressa Mariella, Via Diaz n. 66, tel. 0832/366004,
4. Farmacia Cava s.n.c., con sede in Via Ampolo n. 86, tel. 0832/361105.

QUALORA VENGA VERIFICATO CHE CITTADINI, APPARTENENTI ALLO STESSO NUCLEO FAMILIARE, ABBIANO AVUTO ACCESSO A PIÙ DI UNA FARMACIA, IL NUCLEO DI RIFERIMENTO DOVRÀ PROCEDERE ALL’IMMEDIATA RESTITUZIONE DEL VALORE CORRISPONDENTE AI FARMACI INDEBITAMENTE PERCEPITI E POTRÀ INCORRERE NELLE SANZIONI PREVISTE DAL CODICE PENALE E DALLE LEGGI SPECIFICHE IN MATERIA.

ENTITA’ DEL BENEFICIO CONCESSO

I cittadini richiedenti, in possesso dei requisiti richiesti, riceveranno farmaci non coperti dal SSN, a copertura del bisogno indicato dalla prescrizione medica, per un importo complessivo massimo, nell’arco dell’anno solare, di € 250,00, a seconda della composizione del nucleo familiare, come risultante dall’attestazione ISEE in corso di validità:
NUCLEI composti da n. 1 e n. 2 persone MAX 100,00;
NUCLEI composti da n. 3 persone MAX € 150,00;
NUCLEI composti da n. 4 persone MAX € 200,00;
NUCLEI composti da n. 5 e più persone MAX € 250,00 .
L’importo massimo a disposizione per la fornitura di cui trattasi non potrà, in ogni caso, superare la somma di € 250,00 e, comunque, fino alla concorrenza delle somme disponibili.
Il beneficio di cui al presente Avviso:

  • è da intendersi alla stregua dell’erogazione di un contributo economico a sostegno del reddito a carico del Bilancio Comunale;
  • può essere ripetuto nell’arco dell’anno, fino alla concorrenza della somma assegnata come sopra quantificata;
  • è cumulabile con il beneficio dei “Buoni Spesa Dematerializzati”, di cui all’Avviso Pubblico approvato con Determinazione SSA n. 40/2021 R.G. n. 103 e con il beneficio “MISURE A SOSTEGNO DEL REDDITO FAMILIARE”, di cui all’Avviso Pubblico approvato con Determinazione SSA n. 74/2021 R.G. n. 240.

CONTROLLI e RESPONSABILITA’

Le Farmacie aderenti sono responsabili della raccolta delle richieste, della verifica sul possesso dei requisiti di accesso sopra descritti e dell’erogazione dei farmaci, fino alla concorrenza dell’importo ad essi assegnabile in base a quanto dichiarato e documentato.
Il Comune di Surbo potrà effettuare, ex post, controlli a campione per la verifica delle dichiarazioni rese dai beneficiari.
Nei casi di dichiarazioni false rilasciate al fine di ottenere indebitamente il beneficio di che trattasi, il richiedente decadrà immediatamente dal beneficio concessogli, dovrà procedere all’immediata restituzione del valore corrispondente ai farmaci nel frattempo indebitamente percepiti e potrà incorrere nelle sanzioni del codice penale e dalle leggi specifiche in materia.


Documenti e link

Documenti allegati:
X
Torna su