Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Pignata te legumi

  • Tipo di portata: Ricette salate
  • Difficoltà:

Prima di iniziare...

Preparazione

I legumi vengono consumati schietti (da soli), mmiscati (prevalentemente piselli uniti a fagioli) e in mille combinazioni con pasta e verdura.

Tradizionalmente i legumi vengono cotti nella pignata (brocca in terracotta, dalla larga imboccatura, che per estensione ha dato il nome allo stesso cibo, per cui mangiare legumi si dice mangiare nna pignata), con un lungo procedimento che ha inizio la sera, allorquando i legumi vengono posti in ammollo con acqua e sale. La cottura richiede almeno cinque ore di tempo. Nel camino si pongono sulla brace, ma distanti dalla fiamma, due pignate, una con i legumi, ricoperti di acqua, con l'aggiunta di sale, cipolla e talvolta pomodori e l' altra con sola acqua.

L'acqua nella pignata coi legumi si scalda fino alla soglia dell' ebollizione, senza tuttavia raggiungerla, e lentamente evapora e per tale motivo va rabboccata con l' acqua della seconda pignata , in modo da mantenere i legumi sempre ricoperti. A fine cottura si aggiunge il sale.

Torna a inizio pagina